Attenzione agli sbiancanti denti “fai da te”

Attenzione agli sbiancanti denti “fai da te”

L’allarme è stato lanciato dall’ANDI Associazione Nazionale Dentisti Italiani e riguarda i cosiddetti sbiancati a domicilio, di automedicazione.
L’associazione è stata chiamata “in causa” da Altroconsumo che ha posto tale problematica.

L’ANDI sottolinea come lo sbiancamento dei denti sia un  vero e proprio trattamento da effettuare presso il proprio dentista di fiducia.
Così si esprime il presidente dell’ANDI in merito alla questione : “Lo sbiancamento  è un atto medico e come tale è indispensabile una preliminare valutazione da parte del dentista sulla natura del difetto di colore del dente naturale oggetto del trattamento sbiancante e della propria situazione clinica. Non tutti i difetti di colore dei denti naturali possono essere infatti risolti tramite lo sbiancamento, spesso essendo le discromie dentali dovute a difetti strutturali dello smalto dentale, conseguenti a prolungata assunzione di farmaci in età infantile, a traumi dentali nonché ad ulteriori cause eziologiche. Bisogna poi sempre valutare lo stato di salute delle gengive per determinare la situazione in termini di livello di posizione gengivale e per accertarsi se esistano condizioni infiammatorie. La presenza di tartaro richiede infine una seduta di igiene orale prima del trattamento sbiancante”.

Argomenti correlati

Il Centro Diagnostico Sabatino apre anche la domenica mattina

A partire dal giorno 8 ottobre 2017 il Centro Diagnostico Sabatino è aperto anche la domenica dalle 08.00 alle 12.00. Una …

Medicina dello sport e certificato medico sportivo al Centro Diagnostico Sabatino

Medicina dello sport e certificati medico sportivi. Dal 1° settembre 2017 al Centro Diagnostico Sabatino di Anguillara Sabazia, …

Legge vaccini, dal Ministero della Salute due circolari operative

Sono state pubblicate dal Ministero della Salute il 16 e 14 agosto due circolari operative riguardanti l’attuazione …