Broncopneuomologo

 

La broncopneumologia si occupa della diagnosi e della cura dei pazienti affetti da malattie respiratorie acute e croniche, patologie malformative congenite dell’apparato resipratorio, problemi respiratori in pazienti con patologia neurologica o neuro-muscolare, disturbi respiratori nel sonno .

Presso il Centro Diagnostico Sabatino è possibile effettuare sia prime visite che controlli clinici programmati.

È rivolto a pazienti affetti da asma bronchiale, episodi di tosse ricorrente e sibilo in età prescolare, pazienti affetti da patologie croniche dell’apparato respiratorio quali bronchiettasie, discinesie ciliari, ovvero come la broncopneumopatia cronica ostruttiva, l’enfisema polmonare e l’insufficienza respiratoria con obiettivo di ridurre la frequenza e la ripetizione di ricoveri per riacutizzazione.

Vengono effettuate prove di funzionalità respiratoria (quali   e determinazione dell’ossido di azoto) e test allergometrici cutanei.

Quando riceve il broncopneumologo

Tutte le settimane Su appuntamento
CUP 800.58.49.26

Il broncopneumologo del Centro Diagnostico Sabatino riceve i pazienti ogni sabato mattina.

Per appuntamenti chiama il CUP 800.58.49.26 | oppure compila il form di richiesta appuntamento

La Visita Pneumologica al Centro Diagnostico

Esame anamnestico  da parte del medico e valutazione delle condizioni generali del paziente.

Misurazione della quantità di aria che il polmone utilizza nella respirazione e nella misura dei flussi dell’aria durante la respirazione forzata confrontando i risultati con uno standard noto, in funzione della età, del sesso, della altezza e del peso.

Spirometria semplice eseguita a seguito di terapia con farmaci broncodilatatori, somministrati al paziente circa trenta minuti prima di eseguire l’esame.

Particolare esame del sangue, che prevede il prelievo del campione dall’arteria radiale (polso) o, più raramente, dall’arteria brachiale (faccia anteriore del gomito) o dall’arteria femorale (inguine).

Esame incruento che permette di individuare un eventuale deficit di capacità di trasferimento dell’ossigeno ai tessuti, legata a patologie respiratoriecardiologiche e/o ematologiche.

Misurazione della quantità di ossigeno (O2) presente nel sangue arterioso (saturazione dell’emoglobina – Sat.% Hb) attraverso l’impiego di uno strumento elettronico denominato ossimetro o saturimetro.

Serve a valutare la capacità di percorrere una certa distanza e rappresenta una misura rapida ed economica per valutare la capacità di svolgere le normali attività quotidiane ovvero il grado di limitazione funzionale del soggetto.

Sono uno strumento diagnostico indispensabile per scoprire o confermare la presenza di sensibilizzazione allergica.

Di cosa si occupa lo pneumologo?

Lo pneumologo è lo specialista che si occupa della diagnosi e della terapia delle malattie dell’apparato respiratorio, inteso nella sua totalità: studia pertanto la patologia di laringe, trachea, bronchi, polmoni, gabbia toracica e diaframma, pur rimanendo polmoni e bronchi gli oggetti principali dell’indagine pneumologica.

 

In cosa consiste la visita pneumologica?

La visita pneumologica si sostanzia in diversi momenti: a partire dal colloquio con il paziente, che mira alla ricostruzione ed all’inquadramento della sua storia clinica, dei sintomi ed evidenze cliniche presenti ed avvertite (anamnesi personale), alla raccolta delle informazioni relative alle patologie eventualmente presenti tra i suoi famigliari (anamnesi famigliare) si arriva all’indagine dei fattori di rischio che possono causare patologie a carico dell’albero respiratorio.

In primo luogo si valuta l’abitudine al fumo di sigaretta (attivo o passivo), ma anche eventuali esposizioni in ambito lavorativo (gas o polveri sottili, coloranti, pesticidi, agenti inalatori di varia natura etc) o domestico, patologie autoimmuni concomitanti o familiari (ad es. la rinite allergica spesso anticipa la comparsa di asma allergico), patologie cardiovascolari.

Quindi lo specialista broncopneumologo procede all’esame obiettivo (c.d. visita), partendo dalla valutazione delle condizioni generali, e quindi soffermandosi con particolare attenzione sullo stato locale del torace, con i 4 momenti dell’esame dello stato locale : ispezione, palpazione, percussione ed auscultazione.
Formulato il sospetto diagnostico, il passo successivo è rappresentato dalla prescrizione degli specifici esami di laboratorio e dall’esecuzione degli esami strumentali, sia di diagnostica per immagini (RX o TAC del torace) sia funzionali (spirometria).

Chiedi un parere al medico

Diagnostica per immagini

a servizio degli specialisti

Radiodiagnostica

Aperta

Alta risoluzione basso dosaggio

metodo DEXA

Laboratorio Analisi

analisi cliniche e microbiologiche

Il Laboratorio Analisi del Centro Diagnostico Sabatino, ad Anguillara Sabazia (Roma), si avvale sia dal punto di vista della strumentazione sia dal punto di vista professionale delle migliori risorse a disposizione per effettuare analisi cliniche e microbiologiche.

Struttura all’avanguardia che può vantare, come poche altre nella provincia di Roma, strumenti di lavoro appartenenti alle rispettive ultime generazioni attualmente disponibili sia in termini di hardware che di software.

I Prelievi

Per gli esami di routine i prelievi sono effettuati dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 10.00 e la domenica dalle ore 8.00 alle ore 10.oo .

Siamo convenzionati con le maggiori Compagnie assicurative e Fondi di assistenza sanitaria integrativa.

E’ possibile richiedere prelievo a domicilio contattando il nostro Servizio di Assistenza Domiciliare al numero verde 80.58.49.26

ARCHITECT ci4100 offre una cadenza analitica massima di 900 test/ora, 800 test di clinica chimica e 100 di immunometria. Con una capacità di caricamento di 180 campioni con 35 posizioni prioritarie, dispone di ben 115 posizioni reagenti refrigerate e di Tecnologia ISE in chip integrato (Na+, K+ e Cl-).

Devi fissare un appuntamento?

Chiama il CUP del Centro 800.58.49.26 o compila il form online.