Dal 1° luglio obbligo defibrillatore per società sportive non agonistiche

Dal 1° luglio obbligo defibrillatore per società sportive non agonistiche

Linee guida sulla dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita da parte delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche. Questo il nome del decreto entrato in vigore 1° luglio 2017, che sancisce l’obbligo del defibrillatore per le società sportive non agonistiche.

L’obbligo prevede innanzitutto:

  • “ogni impianto sportivo deve essere dotato di un defibrillatore semiautomatico o a tecnologia più avanzata;
  • nel corso delle gare deve essere presente una persona formata all’utilizzo del dispositivo salvavita”.

Per approfondire questa la nota del Ministero della Salute del 3 luglio 2017.

Tali aspetti si applicano a tutte quelle 396 attività sportive riconosciute dal Coni nella delibera 20 dicembre 2016, n. 1566.

Tra le società esenti da tale obbligo figurano quelle “relative alle attività sportive di cui all’articolo 5, comma 3 del decreto ministeriale 24 aprile 2013” e tutte quelle attività a ridotto impegno cardiocircolatorio, tra cui bocce, biliardo sportivo, bowling, freccette e golf (lista completa delle attività a ridotto impegno cardiocircolatorio).

Check-up sangue tariffa agevolata, gennaio febbraio mesi della prevenzione

Gennaio e febbraio mesi della prevenzione. Il Centro Diagnostico Sabatino inaugura il 2018 con una nuova offerta. Esame completo …

Il Centro Diagnostico Sabatino apre anche la domenica mattina

A partire dal giorno 8 ottobre 2017 il Centro Diagnostico Sabatino è aperto anche la domenica dalle 08.00 alle 12.00. Una …

Medicina dello sport e certificato medico sportivo al Centro Diagnostico Sabatino

Medicina dello sport e certificati medico sportivi. Dal 1° settembre 2017 al Centro Diagnostico Sabatino di Anguillara Sabazia, …