Leggere i risultati degli esami del sangue

Il sangue è l’elemento fondamentale del nostro corpo, basilare, e come tale è portatore di informazioni riguardanti la persona e i suo stato di salute.
Le analisi del sangue sono quindi il primo strumento per monitorare le condizioni di una donna e di un uomo, uno screening semplice a cui è consigliabile sottoporsi abitualmente.
Come noto le analisi vengono effettuate su campioni da prelievo del sangue. La quantità di sangue necessario all’analisi varia in base alle necessità del paziente. Una volta eseguiti i dovuti prelievi e sottoposti i campioni alla richiesta ricerca, si ottengono i relativi risultati. Un elenco dettagliato di informazioni, più o meno corposo relativamente alla quantità di tessuto prelevato e di dati da estrarre, sul quale si andrà a effettuare una lettura medica.

Esame del sangue

Il sangue è il tessuto connettivo fluido contenuto nei nostri vasi sanguigni. Costituisce il 7% del peso corporeo ed è composto per il 55% da una parte liquida chiamata plasma che contiene zuccheri, minerali, enzimi, lipidi, ormoni, vitamine, proteine e per il 45% da una parte corpuscolare fatta di globuli rossi, da globuli bianchi e dalle piastrine.
L’esame del sangue va ad analizzare tutti questi elementi presenti nel nostro corpo con l’obiettivo di osservarne il corretto equilibrio, fondamentale per l’esistenza in salute dell’essere umano.
Mancanze e valori analisi del sangue critici o irregolari possono essere sintomi di malattie da diagnosticare e sulle quali approfondire, per scongiurare l’esistenza di masse tumorali o patologie gravi.

Prevenzione tumori

Capire gli esami del sangue

La lettura delle analisi del sangue va fatta ovviamente del medico, questa pagina non è ovviamente un manuale di lettura autonoma delle analisi.
Crediamo però possa essere utile fornire alcune indicazioni basilari per condividere concetti e informazioni importanti. Essere minimamente ferrati in maniera potrebbe essere utile per evitare allarmi qualora si leggessero da sé valori erroneamente considerati allarmanti.
A volte infatti ci si impaurisce facilmente senza conoscerne il motivo. Tornado al caso dei tumori per esempio, la cui presenza viene inizialmente scandagliata con i marker tumorali, è bene sapere che questi “marker” riassumono valori suscettibili e sensibili a molte variazioni, possono essere alterati da condizioni banali e non sempre indicano una grave diagnosi.
A volte si riscontrano marker tumorali con valori “strani” in persone sane che scorrendo le proprie analisi da sé vengono assalite inutilmente dalla paura. Una minima informazione eviterebbe di allarmarsi. In ogni caso è sempre consigliabile rivolgersi a un medico che leggerà adeguatamente ogni dato emerso.

Leggi le analisi

L’esame di base del sangue è l’emocromo, un vocabolo sicuramente conosciuto da molti e ascoltato più di una volta. L’emocromo riporta notizie riguardanti:

  • RBC, globuli rossi o eritrociti, coloro che trasportano l’ossigeno, fissato tramite l’emoglobina; la quantità di globuli rossi nel sangue incide su emoglobina ed ematocrito
  • Reticolociti, precursori globuli rossi maturi
  • HT, ematocrito, ovvero la percentuale di parte corpuscolata del sangue
  • HGB, emoglobina, la proteina che trasporta l’ossigeno
  • MCV, volume corpuscolare medio dei globuli rossi
  • MCH, contenuto medio di emoglobina
  • MCHC, concentrazione emoglobinica media
  • RDW, Red-cell Distribution Width, ampiezza distribuzione globuli rossi
  • WBC, globuli bianchi, o leucociti, che difendono il corpo da attacchi esterni
  • PLT, piastrine anche chiamate trombociti, essenziali alla coagulazione
  • MPV, volume medio piastrine

L’emocromo è la prima di altre e dettagliate analisi del sangue. Un primo esame, al quale potrebbero seguire se necessario esami approfonditi, analisi specialistiche, come per citare un esempio, nei casi di prevenzione e diagnosi riguardanti la tiroide e eventuali disfunzioni ormonali.

Altri termini noti riguardanti il sangue e abituali nella lettura delle analisi del sangue sono:

  • Colesterolo, grasso delle cellule dell’organismo, per valutare i grassi nel corpo
  • Trigliceridi – grassi prodotti nel fegato o introdotti con gli alimenti
  • Glicemia -presenza di glucosio nel sangue
  • Transaminasi – enzimi del fegato e dei nei muscoli che trasformano amminoacidi in energia VES – velocità di eritro sedimentazione, il tempo necessario per la parte solida del sangue (globuli rossi) di separi da quella liquida (plasma)

Per richiedere informazioni riguardanti il laboratorio analisi sangue del Centro Diagnostico  Sabatino a 20 minuti da Roma, si prega di contattare 06.99.68.758 o attraverso il form online.

Le analisi cliniche NON RICHIEDONO APPUNTAMENTO.
E’ possibile recarsi direttamente presso il Centro, tutti i giorni, compreso il sabato, dalle ore 08.00 alle ore 10.00.

Richiedi informazioni